Archivi tag: randagismo

La dolcezza dell’amore: vinci il corso di Cake Design I LOVE THUN ed aiuta il rifugio Favolosi 80

Cari amici, non perdete l’occasione di partecipare ad un vero corso di cake design completamente gratuito e, nello stesso momento, fare beneficenza!

Per parteci pare alla lotteria clicca sul linK ed entri nella pagina di facebook:

LOTTERIA PER I FAVOLOSI CANI 80

CON SOLI 4 EURO VI AGGIUDICATE 1 NUMERO OPPURE CON 10 EURO 3 NUMERI.

In questo modo potrete avere la possibilità di essere sorteggiato per partecipare ad un corso di sugar art e di aiutare uno dei rifugi più attenti e sensibili al problema randagismo in Campania:
IL RIFUGIO DEI FAVOLOSI CANI 80 DI ORSOLA.

Orsola è una donna che splendidamente si occupa da anni dei canetti poco fortunati che si trovano per le strade del nostro territorio. Li accoglie al rifugio, lli cura, li sfama e regala loro la possibilità di una vita migliore.
Magnifiche adozioni si sono susseguite nel corso degli anni grazie al lavoro ed alla dedizione di Orsola supportata solo da alcune volontarie.
Grazie a loro, molte famiglie hanno avuto il dono di conoscere il loro amico a 4 zampe che era lì, in attesa che qualcuno gli desse riparo e visibilità.

Ora purtroppo il rifugio è in gravissime difficoltà.Il terreno dove ha sede, deve essere sgombrato e l’unica soluzione è quella di comprare un nuovo terreno per far si che questa donna e la sua associazione, possa continuare ad occuparsi dei suoi cani, possa continuare a salvarne altri e possa dare a tutti loro, la speranza di una famiglia.

Per comprare i numeri puoi effettuare un bonifico su:
IBAN: IT 09 P 36000 03200 0CA007074028 ( 0 INTESO COME ZERO)
BONIFICO ORDINARIO
causale <costruzione nuovo rifugio >
Intestato a Orsola Immacolata Piscitelli
OPPURE: VERSAMENTO SU CONTO PAYPAL: icanidiorsola@yahoo.it

Per conoscere meglio il rifugio dei Favolosi Cani 80 puoi visitare:
la pagina facebook Cani di Orsola Napoli
il sito Orsolaeifavolosicani80.wordpress.com
oppure puoi chiedere informazioni scrivendo a:
ifavolosicani80@gmail.com

Annunci

Tutti insieme per un sogno

Tutti insieme per un sogno

Ognuno di noi è cresciuto con un sogno, si è concesso il lusso di crederci almeno una volta, ha immaginato di realizzarlo e qualcuno ha avuto anche il coraggio di provarci: magari ce l’ha fatta, magari sta ancora sognando. Ma nessuno  può andare avanti senza avere un sogno nel cuore. E chi di noi non ha affidato in silenzio il proprio sogno ad una stella, con la speranza che almeno la sua luce riuscirebbe a dargli una forma, a rendercelo visibile anche solo per un attimo? Ecco, questo è il Rifugio dei Favolosi Cani 80:  è la stella a cui ciascuno dei nostri cani ha affidato il suo sogno, il sogno di una famiglia.  Ma quella stella si spegnerà presto: siamo al capolinea ormai, non ci saranno altre proroghe, nessuna concessione. Il Rifugio deve chiudere i battenti. La stella cade, scompare, portandosi via il sogno di tutti questi cani che ci hanno fatto emozionare, sperare, piangere, combattere.

Ma quando tutto sembra perduto, quando sembra che emozionarsi, sperare e piangere non serva più a nulla, è quel “COMBATTERE” che può ancora cambiare il corso degli eventi. Infatti è tutto quello che ci rimane e dobbiamo farlo, tutti insieme, per loro, loro che a quel sogno non possono proprio rinunciare, perché non hanno altro a cui aggrapparsi, non hanno mai avuto nient’altro. Ma a chi interessa del sogno di un cane? Certo non alle istituzioni, non ai proprietari di terreni utilizzabili per un nuovo rifugio, e nemmeno alla maggior parte delle persone che abbiamo intorno. Ma a noi sì, a noi che di questi cani conosciamo gli occhi, a noi che li chiamiamo per nome, che li vediamo invecchiare e che ogni giorno che passa speriamo sia quello in cui arriverà il loro angelo a portarli a casa, a noi sì, interessa.  E’ a noi che tocca combattere, perché nessun altro lo farà, nessun altro darà voce ai cani del Rifugio. Proviamo a sognare ancora una volta, proviamoci tutti insieme: è uno di quei sogni che può essere realizzato semplicemente unendo le nostre forze. L’unica soluzione per il Rifugio è quella di acquistare un terreno dove potersi trasferire: servono 50.000 euro per permettere ai Favolosi Cani 80 di continuare a sognare. Guardo la cifra e mi crolla la testa fra le mani: sono un sacco di soldi, non ce la faremo mai. Poi mi passano davanti tutti quegli occhi, quell’unico sogno, lo stesso, riflesso in tutti loro, e mi dico:         -Combatti! Combatti! – Rialzo lo sguardo e guardo la cifra con occhi diversi… E se fossimo 5000 persone? Sarebbero solo 10 euro a testa. Ma dove le troviamo 5000 persone?. Le troviamo fra di voi, fra tutte quelle persone che ancora rendono il genere umano degno di essere definito tale, fra tutte quelle persone che amano gli animali e, anche nel loro piccolo, combattono per loro e con loro. Fra le nostre 5000 persone ci siete anche tutti voi, che dividete la vostra vita con un cane, un gatto o qualsiasi altro animali.  Guardatelo negli occhi e pensate che potrebbe esserci lui nel nostro rifugio, perché la vita è strana e a volte basta girare a destra invece che a sinistra per cambiare tutta una vita, per incontrare (o non incontrare) chi ci accompagnerà per un pezzo del nostro viaggio. Troppo spesso noi umani ci dimentichiamo che, per quanto diverse possano essere le nostre storie, le nostre vite, le nostre idee, alcuni sogni ci accomunano e, alcuni sogni che da soli non riusciamo a realizzare, magari tutti insieme sì, possiamo!  

 occhi

L’onorevole Brambilla sceglie il Rifugio dei Favolosi Cani 80 per destinare i proventi del suo libro

Sono andati a tre “angeli degli animali” – piccole associazioni quotidianamente impegnate sul territorio, pur tra mille difficoltà, per salvare cani e gatti randagi – i primi contributi finanziati con le vendite di “Manifesto animalista”, il saggio di Michela Vittoria Brambilla pubblicato da Mondadori nel dicembre scorso e che sta riscuotendo notevole successo

L’ex ministro del Turismo ha consegnato oggi, a Milano, tre assegni di pari importo – 6 mila euro complessivi – ai presidenti delle associazioni “I favolosi cani 80” di Napoli, “Il rifugio del micio” di Vigevano (Pavia) e “Ombre a 4 zampe” di Villacidro (Cagliari). “Si tratta – spiega l’on. Brambilla – di organizzazioni scelte tra le moltissime nel nostro Paese che operano con abnegazione in condizioni di estremo disagio o di assoluta carenza di mezzi. Arrivano quindi a destinazione – come ho promesso ai miei lettori, che ringrazio per l’attenzione e la generosità – le prime donazioni finanziate con i diritti d’autore del libro. Altre ne seguiranno. Tutti i proventi della pubblicazione saranno impiegati per aiutare gli animali in difficoltà”.
In “Manifesto animalista”, Michela Vittoria Brambilla parla della sua vocazione protezionista e spiega perché ha deciso di dedicare buona parte delle sue energie alla tutela degli animali e dell’ambiente. Duecento pagine che servono a molte cose: per richiamare l’attenzione dei lettori su realtà spesso trascurate, per delineare un programma politico, per raccontare qualcosa di sé. Ogni capitolo – salvo l’ultimo, dedicato alle emergenze ambientali – affronta un argomento “animalista” e sostiene una tesi, ma contiene anche ricordi e “ritratti di animali” che hanno contato qualcosa, quasi sempre tantissimo, nella vita dell’autrice. Così, leggendo di vivisezione, ci si imbatte nei beagle del famigerato allevamento di Montichiari, nel capitolo sui randagi si incontra la cagnetta Stasy e così via, con la scrofa Bella, la puledrina Giulietta, le daine Viola e Iris, l’asino Ugo e tanti altri abitanti di un bestiario molto personale. “A qualcuno – ammette Michela Vittoria Brambilla – sembrerà che umanizzo troppo i miei animali. Ma sono nata e vissuta in mezzo a loro. Sono i miei compagni, i miei amici, il mio mondo. E non riesco a guardarli con occhi diversi”. Chi preferisce la versione “pasionaria” non resterà comunque deluso. Il libro è un “Manifesto” non solo nel titolo. Contiene e motiva un programma politico e culturale: “Abolire la vivisezione (“un grande business, che garantisce generosi finanziamenti ai centri di ricerca”), riconoscere agli animali lo status di esseri senzienti, portatori di diritti, e punire più severamente maltrattamento e abbandono, combattere a fondo il randagismo, rivendicare la nostra libertà di convivere serenamente con gli animali, vietare l’allevamento e l’uccisione di animali per produrre pellicce (“La maggior parte delle donne le detesta”), abolire zoo e spettacoli con animali, abolire palii e sagre che comportano lo sfruttamento di animali, abolire gli allevamenti intensivi e promuovere una cultura vegetariana, abolire la caccia, difendere il pianeta e, impegnarsi, a partire dai piccoli gesti della vita quotidiana, per uno sviluppo sostenibile”. Tutto ciò in nome di una moderna visione del rapporto tra uomo e animale, non divisi dall’abisso che distingue l’animato dall’inanimato, ma uniti dal comune dono della vita.
Tutti i diritti del libro saranno impiegati per aiutare gli animali in difficoltà.

brambilla

Harami, come non innamorarsi dei suoi occhi

HARAMI 1

Harami è una tenera cagnolina di circa 2 anni.
E’ stata abbandonata nel parcheggio di alcuni uffici in una zona degradata della provincia di Napoli.
La piccola era spaventatissima e c’è voluto un pò di tempo per conquistare la sua fiducia.
Ora è al rifugio ma ha bisogno di una famiglia. E’ una femmina ed è una taglia medio contenuta.
Si trova in provincia di Napoli ma è adottabile in tutto il centro e nord Italia con controlli pre e post affido,firma moduli adozione,sterilizzata,vaccinata e chippata.
Info Dalila 3381092687(dopo le 14), Chiara 3397322221 oppure icanidiorsola@yahoo.it

HARAMI 2
HARAMI 3